SOS Villaggio del Fanciullo di Trento


Vai ai contenuti

Menu principale:


Organigramma

Metodologia

L'organigramma e i luoghi della comunicazione

Il Villaggio è gestito da una Cooperativa sociale di cui sono organi l'Assemblea (costituita da 36 Soci suddivisi in tre categorie: volontari, prestatori, sovventori), il Consiglio di amministrazione (9 membri) che elegge al suo interno Presidente e Vice-presidente, il Collegio sindacale.
La conduzione tecnica del Villaggio è affidata al Direttore, al Vicedirettore ed alla Responsabile pedagogica. Ciascuna di queste figure apicali esercita funzioni proprie: assieme costituiscono lo staff di direzione che si riunisce settimanalmente. Lo staff di direzione dispone di consulenze esterne, alcune con carattere di continuità (psicologiche, relative alla sicurezza sul lavoro, mediche), altre al bisogno. Collabora con la Responsabile pedagogica una Coordinatrice.
Le comunità residenziali, compreso il gruppo appartamento per adolescenti, sono gestite secondo due modelli: con la presenza di una educatrice residenziale, “Mamma SOS” affiancata da due educatori e da una collaboratrice familiare oppure da una equipe di cinque educatori cui si affianca una collaboratrice familiare. In ogni casa sono presenti figure educative maschili e femminili. Ognuno di questi gruppi di lavoro - o equipe - fa capo ad un Responsabile di comunità che, nel caso della comunità in cui è presente la “Mamma SOS”,coincide con questa figura professionale. Tutti i gruppi di lavoro si riuniscono settimanalmente nella riunione di equipe e mensilmente per la supervisione gestita da un professionista esterno al Villaggio. Gli educatori hanno contratto a tempo pieno (trentotto ore settimanali), le collaboratrice familiari part-time (ventiquattro ore settimanali).
Il Centro diurno è gestito da una educatrice a tempo pieno, da una educatrice part-time e da una collaboratrice familiare.

Gli appartamenti per maggiorenni sono guidati da una educatrice a tempo pieno e da due educatrici part-time.
Anche le educatrici del Centro diurno e del progetto maggiorenni si incontrano settimanalmente in equipe e fruiscono di una supervisione mensile.
Due educatrici in organigramma hanno la funzione di entrare in servizio per sostituire colleghe assenti nei vari servizi attivati dal Villaggio.
Un educatore è responsabile del servizio interno di animazione: quest'ultimo, così come le educatrici che operano in sostituzione di colleghi fruiscono di una supervisione mensile. Il progetto di animazione è strettamente legato alla programmazione pedagogica generale: l'animatore ha quindi incontri periodici con il coordinamento pedagogico e, mensilmente, con il gruppo dei rappresentanti di ogni casa.

Mensilmente i responsabili delle comunità e dei servizi si riuniscono con la direzione ed il coordinamento pedagogico per sviluppare concretamente la programmazione mensile e/o a breve, medio, lungo tempo.
Due operatori svolgono funzioni di segreteria ed amministrative. Un operatore ha funzioni di “ufficio tecnico” in particolare seguendo la complessa materia della sicurezza sul lavoro (con tutti i relativi adempimenti) e gli interventi di straordinaria manutenzione.
Due operai curano l'ordinaria manutenzione degli immobili e degli spazi verdi di cui dispone il Villaggio.
Il lavoro di rete si sviluppa attraverso incontri periodici con i vari soggetti coinvolti nel progetto di affidamento, in particolare la scuola, i servizi sociali, i servizi dell'azienda sanitaria e i gruppi e associazioni che propongono attività per il tempo libero (gruppi sportivi, musicali, artistici, ecc.). In particolare gli incontri con i servizi sociali si svolgono mediamente a cadenza bimestrale: vi partecipano per il Villaggio un educatore dell'equipe, un membro del coordinamento pedagogico e, quando sono presenti all'incontro anche i genitori, il direttore.


Home Page | Chi siamo | I nostri servizi | Metodologia | Rapporti col territorio | Come aiutarci | Servizio civile | News | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu