SOS Villaggio del Fanciullo di Trento


Vai ai contenuti

Menu principale:


SOS nazionale ed Internazionale

Chi siamo

Collegamento con il Sistema SOS italiano

Dal punto di vista del Villaggio il Sistema SOS italiano (SOS Villaggi dei Bambini Italia, contatti: www.sositalia.it ) si caratterizza più che per vincoli giuridici, per uno spirito di confronto e di collaborazione volto a far sì che i vari soggetti che ne fanno parte possano risultarne reciprocamente arricchiti. Rientrano in questa prospettiva la partecipazione del Presidente o di un suo rappresentante alla Consulta dei Presidenti dei Villaggi SOS (organo consultivo dell'Associazione nazionale), del Direttore agli incontri promossi dallo staff psicopedagogico dell'Associazione Nazionale, del Direttore agli incontri per la stesura del Bilancio sociale dei singoli Villaggi nella prospettiva della stesura di un bilancio consolidato a livello nazionale, la trasmissione dei dati richiesti da parte dell'Associazione nazionale relativi al personale ed alle accoglienze, di qualche rappresentante ad eventi promossi dagli altri Villaggi e la collaborazione diretta con altri Villaggi (nel 2012 accoglienza di una ex ragazza del Villaggio di Vicenza a Trento per i suoi studi universitari e, più breve, di un'altra ragazza sempre del Villaggio di Vicenza).

Nell'Assemblea dei soci di dicembre 2012 il Villaggio è pervenuto all'adesione all'Unitaria Struttura di SOS Villaggi dei Bambini Italia, strumento volto ad ottenere agevolazioni fiscali nelle transazioni economiche fra i soggetti che la compongono.

Negli ultimi anni si sono effettuati, in sinergia con l'Associazione nazionale e con gli altri Villaggi SOS italiani, alcuni percorsi di approfondimento particolarmente significativi:

  • confronto con rappresentanti di tutte le figure operative dei Villaggi che ha portato alla stesura del Progetto culturale SOS
  • realizzazione di una ricerca condotta dall'Istituto degli Innocenti di Firenze dal titolo “Villaggi in movimento”: la ricerca aveva ad oggetto vissuti, aspettative, idee e proposte da parte degli operatori: per il Villaggio di Trento vi hanno partecipato una sessantina di operatori;
  • realizzazione di una ricerca condotta dal Dipartimento di psicologia e scienze pedagogiche e didattiche dell'Università di Bari dal titolo “Villaggi SOS Italia: modelli per l'accoglienza”: hanno partecipato per il Villaggio di Trento una quarantina fra bambini e ragazzi ed una ventina di educatori;
  • analisi dei dati relativi alle accoglienze annuali, con la supervisione dell'Istituto degli Innocenti di Firenze: approfondimento della situazione ed elaborazione di strategie di intervento;
  • realizzazione di un percorso triennale per la stesura dei Bilanci sociali delle Cooperative Villaggi SOS e per la realizzazione di un Bilancio sociale consolidato a livello nazionale.


Il Progetto culturale costituisce il punto di riferimento valoriale per i Villaggi. Partendo da una approfondita riflessione sul periodo di transizione in cui si trovano ad operare i Villaggi - così come le altre organizzazione che si occupano di accoglienza di minori - il progetto individua alcune “bussole culturali” in grado di orientare l'azione non solo dentro la transizione ma proiettandola nel futuro:

  • la tutela dei diritti delle bambine e dei bambini;
  • valorizzazione delle risorse di solidarietà locale;
  • promozione della corresponsabilità sociale;'
  • educazione come impresa comune.


Accanto a queste, e con uno sguardo ravvicinato all'operatività, il documento descrive alcune “bussole dell'educare”:

  • la continuità e la stabilità della relazione educativa;
  • funzione riparativa e la funzione elaborativa;
  • trame nella vita quotidiana;
  • in mente il bambino e le sue relazioni.

Da queste “bussole” si passa a puntualizzare la proposta educativa dei Villaggi a partire dal sostegno alla genitorialità, per passare, attraverso l'essere “casa”, l'essere ponte all'essere punto della rete, ovvero implementare la co-progettazione come stile di lavoro.





Home Page | Chi siamo | I nostri servizi | Metodologia | Rapporti col territorio | Come aiutarci | Servizio civile | News | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu